browser icon
Si utilizza una versione insicura di il vostro browser web. Si prega di aggiornare il vostro browser!
Utilizzando un browser obsoleto rende il computer non sicuri. Per una più sicura, più veloce, l'esperienza utente più piacevole, si prega di aggiornare il browser oggi o provare un browser più recente.
EspañolEnglishالعربية中文(简体)DanskNederlandsFrançaisDeutschItaliano日本語NorskPortuguêsРусский

ONORIFICENZE

EDUARDO CHOZAS

Bicicletta a tre anni di età nel quartiere di Madrid Orcasitas, la sua prima gara è stata la 11 anni nel sobborgo di Parla Madrid. E 'stato uno dei professionisti più giovane nella storia, Miguel Indurain o come Suso Blanco Villar. Con così terreno 19 anni è venuto in campo professionale 1980 ottenendo ottimi risultati nel suo primo anno: Secondo generale al Giro di Valencia, vinto una tappa del Giro di Germania Bernard Hinault sé e partecipato ai Campionati del Mondo a Sallanches.

Ha partecipato a 27 Grand Tour (RITORNO, GIRO Y TOUR) e in 6 Campionati del Mondo di loro 14 anni come un ciclista professionista.

Nel Giro di Spagna f I cappello 6 1983, che ha vinto la Vuelta Bernard Hinault. Ha partecipato 14 volte , come Domingo Perurena y Federico Etxave. Iñigo Cuesta, ancora attivo, detiene il record con 15 azioni 2008.

Il TOUR DE FRANCE ha partecipato a 6 occasioni e ha vinto 4 tappa di montagna. Ha il privilegio di essere stato vinto il palco con il fine più alto della storia del Tour de France sul Col du Granon (Serre Chevalier) in 1986 Teka squadra con la finale 2.413 metri.

Nel GIRO D'ITALIA ha partecipato a 7 occasioni e ha vinto 3 stadi, prima con solo 23 anni 1983, Terni-Vasto: 269 km. media 44,950 km / h, dopo una pausa di recente 80 km, gli ultimi due in finale sulla cima del Vesuvio (Napoles) e in Sestriere

La vittoria al Giro d ' 1991 s Sestriere

Ha partecipato nello stesso anno e finito i tre principali: RITORNO, GIRO, TOUR it 1990 e 1991. Nel 90 avuto modo di essere sesto al Tour e la 91 fatto un grande regolarità in tre:10º in Giro di Spagna, 11 ° al Giro d'Italia e 10 nel Tour de France.

Me BIOGRAFIA:

MY WHITE OTERO

Io non so voi, Credo che tutti avranno la loro storia, Mi piaceva giocare con la bici, con pattini e una terza opzione con un pallone da calcio. La mia storia è quella di un bambino, il figlio di Orchard Orcasitas (Quartiere di Usera a Madrid) che l' 3 anni ho imparato ad andare in bicicletta grasso GAC ruote bianche, anche, camminato con i pattini sul marciapiede nei client di alimentari in esecuzione su i miei genitori. Mi piaceva correre molto con i pattini, facendo sprint lungo il marciapiede, occasionalmente, saccheggi una pietra, Ho smesso il pattino a secco, mi ha dato buone porrazos, sempre camminato con le ginocchia piene di croste tra pattini e in bicicletta. Anche giocato a calcio con i miei amici, ma ho avuto più fun bike.

Vado con la lingua fuori mi è piaciuto, a scuola quando correva a piedi era sempre il primo. A 10 anni ha cominciato a prendere le corse dell'equipaggio tra amici che erano fondamentalmente 4: Elia, i suoi genitori avevano un negozio di merceria, Paquito, i suoi genitori gestivano il Vizcaíno Bar, by Kiki, un alloggiamento blocco vicina sopra i negozi e, il figlio di Edoardo il frutteto. Comunque, ho appena avuto una moto di grossa, cavalcare un freno Orbea queste canne, una reliquia, Sto parlando dell 'anno 1971. Maiusc, tutti erano intorno al blocco simulando una cronometro individuale, epoca 1 km circa, mentre un altro ha preso il tempo e l'altro è stato messo in croce per avvertire le auto che potrebbero venire a quel tempo erano scarse.

Pepe il macellaio, vedendo la mia iperattività sport convinse mio padre a lasciarmi portarlo ad una carriera federato, Era stato il ciclismo, gareggiato in epoca amatoriale Rogelio Hernandez, che fu presidente della Federazione Ciclistica Madrid over 20 anni, dopo che suo figlio, Santos Hernandez correva con me in una sola volta. Anche convinto mio padre a comprarmi una moto, Compro un pezzo di ferro nel Rastro era così grande che ho dovuto abbassare il sedile fino alla scatola.

L'amico macellaio dei miei genitori, ha cominciato ad allenarsi, mi ha lasciato la sua moto era latte, pesato nulla e aveva tubolare, mi ha portato a casa dove ho iniziato a girare come un matto Lake, chiesto ogni giro: Valgo per ciclisti?? “Si, se che i voucher ", Ho risposto. Un altro giorno ha detto: "Sarò a Leganes da carne, tira avanti con la bici sono tornato con la macchina. Quel giorno ho cominciato a conoscere i miei dintorni, E 'stata un'avventura, Ho dovuto scalare la collina e intorno Carabanchel, Leganés Carabanchel, quella di Cocherones stata lapidata e il pensiero dell'inferno.

L'ultimo test è stato quello di andare alla Collina degli Angeli, caricare e ritorno, è circa 10 km distretto, quel giorno con me su una moto che le ragazze di tennis 18 anni, Pepe era dipendente dal macellaio, Pepe come sempre era dietro di noi con la sua Seat 1.500 ranchera. Quando abbiamo raggiunto la base della collina e iniziare a salire, Mi sembrava di scalare il mitico Tourmalet, conosceva solo per sentito dire, Avevo sentito alla radio quando sono narrate le avventure di Ocaña, Fonte e Merckx al Tour de France. Il Cerro de los Angeles ha 1 scarsa km, Ho trovato un puntello eterno è stato più difficile di quanto avesse mai andato, peggio era l'impiegato che ha dovuto prendere il piede a terra.

Poiché non vi era alcuna prova, C'è stata una gara per bambini a Parla (Madrid) e qui vi presentiamo: Pepe il macellaio, I e SEDE 1.500 ranchera. Con la Cronaca di famiglia che abbiamo fatto la registrazione, ancora non aveva la licenza. Non dimenticherò mai quel giorno, all'uscita era sull'orlo di una crisi di nervi, eravamo 15 bambini 11 e 12 anni, pronti a batterci in un duello sportivo, Il circuito è stato 1 km in un viale di 500 metri con due ruote su ogni estremità in cui abbiamo condotto il 180 º, Penso che la gara è stata 4 km, Ho finito quarto sfiorato il podio immesso. Dopo il mio risultato e pressioni Pepe, mio padre ha dovuto comprarmi una moto per competere. Siamo andati al negozio ci Otero ancora continua nello stesso luogo, in Segovia Street, appena sotto il viadotto, nel cuore di Madrid de los Austrias. È stato bello, un telaio in tubo di acciaio luce Columbus, racores peccato, bianco, realizzato da Don Enrique Otero, il gruppo era Campagnolo e Clement Criterium rossa tubolare. Con tutto ciò che come non vi era nessun altro sport che potrebbe eguagliare il ciclismo, quel giorno il ciclista in me è nato.

Eduardo Chozas, 1971 con mí Otero blanca en mí segunda carrera en San Blas (Madrid)

Eduardo rifugi, 1971 Otero MI con il bianco nella mia seconda carriera a San Blas (Madrid)

EARLY

Ho iniziato ad andare in bicicletta 3 anni (1963) MOBYLETTE GAC con ruote piccole, grasso bianco. Nel quartiere di Orcasitas, ora appartiene a Usera, prima di Villaverde. I miei genitori avevano un negozio di alimentari nel centro Directed Orcasitas (più vicino alla zona Toledo) Bicicletta e pattinaggio sul marciapiede in esecuzione su i miei genitori clientela.

La prima volta che ho gareggiato era l' 11 anni, come ho già detto, in una gara organizzata a Parla Laudelino Hernández Peña Ciclista. Ho preso il mio buon amico e sport i genitori: Pepe, José Martínez Paredes, era il macellaio e la famiglia amico locale, era stato un ciclista dilettante al tempo di Giulio Jimenez. La mia moto era un pezzo di ferro, che mio padre mi aveva comprato sul sentiero e si era attaccato al sedile di dialogo, perché se non raggiunge i pedali.

Dopo che ho preso la morale al mio debutto, tra Pepe e ho convinto mio padre a comprarmi una moto è meglio, mia misura. Pepe era l'esperto perché avevano gareggiato, ci ha portato a Segovia Street al negozio e la fabbrica di biciclette Otero. Ci Fernando, Ho preso l'azione e gestire una moto con la scatola raccordi in acciaio molto leggero, Gruppo Campagnolo, migliore. Le ruote sono Campagnolo hub ad alta rocchetto e Clement Criterium Tubular erano rosse. Quello era il mio bello bianco con il rosso tubolare Otero! Questa moto mi ha fatto, fatto a mano, Padre Don Enrique Otero, suo figlio era un grande imprenditore e appassionato di ciclismo: Enrique Otero (figlio) sostenuto dopo la Nazionale ciclismo spagnolo e team di professionisti UNA VOLTA.

Il passo successivo è stato quello di cominciare ad imparare e entrare in una squadra di ciclismo, dopo l'esecuzione in Parla. Mi gestore, Pepe il macellaio, mi portò al negozio di bici dove mi è stato Laudelino Hernandez stabilito il suo Peña, Street Hawk, Strada accanto a La Oca a Carabanchel. Lì ho imparato la cosa più importante per il ciclista: per riparare la mia moto, a Coser Tubulares, tecnica, strategia, … pomeriggio negozio Laudelino era il luogo di incontro, i giovani che abbiamo incontrato con lo stesso entusiasmo, in quel momento nessuno di loro sono stati i miei migliori amici. La verità è che si trattava di una vera scuola di ciclismo. In Peña aveva squadre giovanili e tifosi (sub-23), Ho corso come un bambino era solo e ho preso il mio padre alle corse di camion con frutta, dove eravamo molti ragazzi della zona, su 15 hemos lasciato in eredità marchio IR Impostor blu Vans Avia, seduto nella parte posteriore in casse di frutta vuote e biciclette affiancate, contro sella manubrio.

Quando ho raggiunto la categoria juniores e mi sono unito al team che ha sponsorizzato la roccia curiosamente Mobylette GAC, che cosa è la vita mia prima moto, capretto, Era il loro marchio.

Juvenil B: 16 anni (1976) equipo Mobytette GAC,

Il GAC è stata la mia squadra MOBYLETTE, Questa categoria è stata come Cadet corrente

Eduardo Chozas, 1977 Equipo juvenil Mobylette GAC (16-17 años)

Eduardo rifugi, 1977 Squadra giovanile Mobylette GAC (16-17 anni)

TO 17 ANNI

Laudelino Hernandez non poteva continuare con la squadra giovanile e il secondo anno ho aderito al dilettante SUPER ESSERE, per soddisfare la 18 anni. Nel passaggio 2 ° anno della gioventù ha vinto numerosi concorsi ed è stato due volte campione di Nuova Castiglia, poi ci sono stati un record di comunità autónomas.Conseguí, in 1978 è andato Trial Champion di Spagna e corse dalle Regioni 4 campionati in Spagna, Era il mio ultimo anno di giovinezza, Ho eseguito i quattro campionati stradali in Spagna: due giovani: la linea in linea, FUI 3 º, e Contra Clock dalle Regioni, Eravamo al 5 °. Allora, Luglio, Sono andato a incontrare i fan 18, Garrido e ho scelto di correre la cronometro regioni Campionati Spagna, anche corse prima che il Fondo online, Hice el 12 º, e ha vinto l'orologio Contra da parte delle Regioni: con 18 anni appena compiuto, l'anno era finito giovanile, Ero campione di Spagna contro Clock (Sub. 23-Elite) Nuclei Regionali di Faustino Ruperez, Eugenio Herranz (il “Belguita”) y Francisco Jiménez (non è più con noi) un grande amico ho imparato un sacco di preparazione.

17 anni 1977. Archivio in una accademia di carriera, Io sono la seconda fila, Guillermo de la Peña nel gruppo di testa, allora saremmo compagni di squadra a El Zor professionali, Ignacio dietro castigliano “Monini” Isidro Altamirano e dietro era dopo la attrezzature meccaniche Zor per oltre un decennio.

TO 18 ANNI

AMATEUR YOUTH-A e 2 °

Mi sono imbattuto in dilettante prima della maggior parte dei miei coetanei, passare senza aspettare di terminare l'anno, proprio quando mi voltai 18 anni, Luglio 1978, che mi ha permesso di correre 4 campionati in Spagna quest'anno, due giovani: la crono per regione e la linea. Y del rispettivo amatoriale, ora non si può fare.

SUPER SER (1978) la mia squadra è stato durante la fine dell'anno, che ha guidato il mio mentore Laudelino Hernández, Ho preso il Tour of Ireland, dove era a Sean Kelly e Robert Millar ed altri , Ho vinto una tappa lì.

Ero appena compiuto Contra Champion Spagna vigilanza da parte delle Regioni a San Fernando de Henares, un circuito 24 km che sorse 4 Ritorni, Completando 96 km. Il famoso circuito di Cristo Rivas: San Fernando, Cristo Rivas, Coslada e San Fernando.

TO 19 ANNI

AMATEUR (Sub attualmente. 23)

In 1979 Ero Medaglia d'argento Time Trial dalle Nazioni ai Giochi del Mediterraneo di Spalato, Jugoslavia era allora. Era un percorso piatto di 100 km Italia ci ha battuto ed erano in vista della selezione francese, correvamo a quattro andati: Ascia, Jesus Guzman, Antonio Coll y yo (Eduardo rifugi)

In 1979 fue mi año natural de amateur, Essere Super scomparso, me fui al MOLINER VERECO.

In Moliner Vereco concordiamo una generazione molto importante nella storia del nostro ciclismo: Pedro Delgado, Angelo Camarillo, Jesús Rodríguez Magro, Guillermo de la Peña, Ángel Pérez Ocaña, Tomás de la Fuente, José Antonio Cabrero, Carlos Machin, …., diventiamo tutti professionisti. Il direttore di questa grande squadra, che ha vinto tutto, Tommaso era Nistal. Javier Minguez era stato per l'anno precedente, in 1979 ha debuttato alla professionalità Fosforera VERECO, la nostra squadra amatoriale in cui la controllata viene successivamente nutrire i giovani corridori.

Eduardo Chozas, 1979 Equipo amateur Moliner Vereco (18 años)

Eduardo rifugi, 1979 Squadra amatoriale Vereco Miller (18 anni)

1980 Era l'anno mio passo PROFESSIONALE

1980, Era il mio primo anno di professionale, Javier Minguez ho unito la prima squadra. Ho visto in alcune gare amatoriali e mi ha dato l'opportunità di trascorrere così giovane, scoprì che c'era qualcosa in me. Sarò sempre grato che ero un brutto momento e non ero sicuro di continuare in pianta bicicletta lungo in dilettantistico, Avevo pensato di fare altre cose che si annidavano nella mia mente come si studiava Farmacia presso l'Università e aiutare i miei genitori nell'azienda di famiglia stava andando molto bene. Più tardi ho dato uno o due anni come ciclista professionista, per vedere cosa è successo.

Ho fatto il mio debutto nel Tour di Maiorca, Ho corso lì con Roger De Vlaeming pilota che aveva vinto un sacco di classico ed era uno dei miei idoli.

Con 19 anni 5 mesi ho debuttato come professionista nel Tour di Maiorca, dopo la mia seconda gara è stata il Tour di Valencia, Sono stato 2 ° assoluto e successivamente ha partecipato, ancora 19 anni, nel Giro di Spagna. Che anno è stato tremendo per quanto giovane fosse, Ho vinto una tappa del Giro di Germania, correre con la Ramón Mendiburu spagnolo che ha funzionato e ha partecipato ai Campionati del Mondo tenutosi a Sallanches percorso, il più duro nella storia, Gano Bernard Hinault, terra finito 12 Brokers, Juan Fernández ha vinto la medaglia di bronzo.

Il mio primo grande ext era nel Tour di Valencia che era la mia seconda gara, Ho sorpreso amici e sconosciuti di essere secondo assoluto dopo il Campione del Mondo Cyclo Cross, grande e anche stradale ciclista, Tedesco Klaus Peter Thaler esecuzione team Teka.

Ma il grasso veniva, Javier Minguez me selezionato per la squadra del Giro di Spagna, con 19 anni ho lavorato per Victor Faustino Ruperez “tirando il carro su 15 giorni, un duro lavoro da sunrise abbiamo fatto due ciclisti, Ladron de Guevara e, fino a quando non abbiamo potuto continuare con la prima, camion media giornaliera stava tirando un 150 km dal casello. Tour si è conclusa come una tagliatella, Quando mia madre mi vide quasi cominciai a piangere.

Esecuzione del Tour, lavorando dall'uscita, Ho imparato il mestiere del ciclista professionista, Ho condotto un master intensivo 22 giorni, Javier Minguez prima cosa che mi ha insegnato è quella di essere un ciclista deve prima essere un compagno per il leader e il lavoro fino allo sfinimento, bene ho fatto e ho imparato, oltre a me dura e resistente, Penso che torna in me, cominciai a costruire una grande forza corpo così ho sempre assimilato molto bene le grandi corse a tappe: Giro, Tour y Vuelta.

Foto di San Rafael fase degli Angeli (Segovia) Mio padre Eduardo Capanne Goyal, Lo zio Paco rifugi, Io, Figlio Pepe macellaio di Carlos, mio cugino Paquito capanne e Pedro Muñoz.

Al termine del ritorno, nella fase dei porti di partenza a Madrid a Segovia (Navafría, Canencia, Morcuera, Conserve, Alto del Leon) e termina a Los Angeles de San Rafael, Ruperez era alle corde a La Morcuera, infine superare la prova e potrebbe vincere la Vuelta. Il palco era bestiale, sicuramente questo è stato il giorno peggiore ho finito una gara nella mia vita sportiva, Non riuscivo a salire le scale senza tenere l'hotel e tirare con le braccia.

Questo è stato il giorno in cui ho sofferto di più su una bicicletta.

La mia grande esperienza del Giro di Spagna 1980 stava imparando a lavorare e soffrire.

Contunuará andare CURRICULUM

Eduardo Chozas, 1980 Equipo Zor-Vereco (19 años) Vuelta a España 1980 tras acabar en los Ángeles de San Rafael con Mi padre, mi tío, mis primos y Pedro Muñoz

Eduardo rifugi, 1980 Squadra Zor-Vereco (19 anni) Ritorno in Spagna 1980 dopo aver terminato a Los Angeles de San Rafael con mio padre, mio zio, i miei cugini e Pedro Muñoz


3 Risposte a ONORIFICENZE

  1. Wilmer restrepo

    Buon Natale il mio amico e un anno prospero per voi e la vostra famiglia,,es,Grazie per aver condiviso le vostre esperienze e le vostre conoscenze,,es,Spero anche di avere una felice vacanza,,es. Gracias por compartir tus experiencias y tus conocimientos.

  2. santiago ortiz Aguilar

    hola

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.